DENUNCIARE I POLITICI CHE CI HANNO IMPOVERITI

Rifiutarsi di pagare le tasse è uno dei metodi più rapidi per sconfiggere un governo, ma noi non lo possiamo fare e non lo vogliamo fare perché è un reato.

Ma possiamo fare diversamente.

Ti invitiamo a fare causa per danni allo Stato Italiano e/o ai politici italiani o chi li manovra come burattini. Se siamo tanti …

Questa causa per danni si basa sul fatto che i politici italiani (o chi li manovra come burattini) hanno stravolto l’assetto istituzionale dello Stato Italiano su due cose:

1) è stata cambiata la legge elettorale, nel 2005, introducendo norme che la Corte Costituzionale con la sentenza N° 1/2014 ha dichiarato essere incostituzionali. Queste norme prevedevano liste bloccate (con effetti devastanti perché la composizione della Camera dei Deputati e del Senato a seguito delle elezioni tenutesi nel 2006, 2008 e 2013 è stata decisa da poche persone mortificando il concetto di rappresentanza parlamentare) ed un premio di maggioranza senza prevedere un minimo per l’accesso allo stesso, caso unico al mondo e si è verificato nel 2013. Ma non finisce qui perché stanno facendo approvare un’altra legge elettorale (c.d. Italicum) che richiama in più punti le stesse norme dichiarate incostituzionali.

2) negli ultimi 20 anni sono stati stravolti dall’interno i partiti. I Padri Costituenti nella Costituzione Italiana individuarono nel Parlamento il pilastro fondamentale, il muro maestro dell’ordinamento istituzionale, e nel “partito” lo strumento tra il corpo elettorale ed il Parlamento stesso. Il partito è, senza ombra di dubbio, soggetto di rilevanza costituzionale, ma i partiti sono stati stravolti dall’interno e trasformati in strutture che sono detenute da una o più persone come una società.

E questo ha creato danni devastanti sul funzionamento degli organi dello Stato.

In più gli stessi politici italiani (o chi li manovra come burattini) hanno creato un conflitto di interessi tra queste nuove strutture politiche (che hanno preso il posto dei vecchi partiti) con le banche e con i mezzi di comunicazione, hanno svenduto la sovranità nazionale ed hanno indebitato lo Stato fino al collo.

Di conseguenza hanno impoverito gli Italiani ed anche su questo danno si basa la causa per danni che si sta portando avanti nei confronti dello Stato Italiano e/o dei politici italiani o di chi li manovra come burattini. Se siamo tanti …

Il danno subito dai cittadini Italiani, singolarmente e come collettività, è stato devastante a causa degli organi dello Stato che hanno omesso tutte le attività di vigilanza e controllo, hanno adottato e promulgato leggi contrarie ai precetti costituzionali e, complessivamente, all’Ordinamento dello Stato.

Ci rivolgiamo alle associazioni, gruppi spontanei o organizzati, comitati, ma anche singolarmente ai cittadini italiani bastonati che hanno conservata intatta la dignità di chiedere un mondo migliore. A chi compra gli alimenti attraverso i Gruppi di acquisto solidale e veste con camicie di pochi euro che nelle manifestazioni di piazza diventano sudicie, ai cittadini soffocati che non arriviamo a fine mese ed hanno difficoltà a pagare il fitto di casa o il mutuo, il ticket sanitario e le spese familiari impreviste. Ai cattolici riformisti legati alla memoria di sacerdoti come il compianto Don Gallo, Socialisti, Progressisti, Comunisti ed ex o cittadini senza alcuna collocazione ideologica, alle donne senza la pari opportunità, studenti, disoccupati, artigiani e piccoli imprenditori vittime delle banche, professionisti che operano con leggi non chiare, pensionati, ai cittadini mortificati da una Giustizia che non funziona, alle vittime di gruppi organizzati che operano contro legge. 

L’assistenza dell’avvocato è gratuita.

Stiamo costituendo un gruppo di avvocati per poter operare in tutte le città italiane.

Se siete interessati contattateci al 3496193153 o gidm@libero.it

Unisciti al gruppo Facebook